Il conto alla rovescia è partito, il 20 novembre uscirà in Italia Fire & Blood, l’ultimo libro di George R. R. Martin, ideatore del Trono di Spade, che torna indietro di trecento anni per farci scoprire la storia della dinastia Targaryen. Un volume che noi patiti-affezionati-dipendenti di Westeros attendiamo con ansia. Non ci importa niente di niente se come ha detto quel cattivello di Martin (stiamo ancora aspettando The Winds of Winter ultimo capitolo di Games of Thrones e stiamo per perdere le speranze) ha detto che non è un romanzo vero e proprio. Lo vede più come una raccolta di storie popolari (fittizie, ma per noi non lo sono affatto) che ripercorrono le gesta nel continente dei re Targaryen e dei loro mitici draghi. Da Aegon I il Conquistatore a Aegon III, le intricate vicende di guerra, politica, amore al quale la mente stupenda dello scrittore ci ha abituati. In mezzo a tanti colpi di scena.
Il volume Fire & Blood raccoglierà più di 70 illustrazioni per dare colore ancora di più alle storie. Inutile dire che ogni singola riga sarà letta cercando di scoprire collegamenti e implicazioni sull’ottava stagione della serie tv che ha reso il gioco del trono un fenomeno mondiale. E se già come me siete disperati perchè andiamo incontro alle puntate conclusive dell’intera serie, possiamo tirare un sospiero di sollievo: in pentola bollono gli spin-off, lo ha confermato lo stesso Martin sul suo blog, un prequel sempre Hbo. Intanto, l’inverno sta arrivando.
(Visited 2 times, 1 visits today)

Leave A Comment