La Coltre del Vampiro di Bella Forrest, un fantasy young adult letto nella quarantena che ne dite? Come sapete amo le premesse, non dei libri ma nella recensione. Questo libro l’ho acquistato la scorsa estate in versione ebook. Immaginatevi la situazione. Ero in procinto di partire per un viaggio in solitaria lungo tutta la Scandinavia. Il primo viaggio dopo i miei problemi di salute, e il primo all’estero da sola. Ho preparato tutto alla perfezione, o almeno per quello che potevo. Nell’elenco da spuntare c’era l’ereader. Mai avuto uno, adepta della carta come sono. Ma certo non potevo portarmi il solito trolley solo di libri per cinque aeroporti. Così compro l’arnese. Mancavano i libri. La sera prima della partenza, dopo aver chiuso borsa e zaino, mi metto bella bella su divano con il computer e l’arnese vicino. Compro libri. Un Harry Potter per sentirmi a casa ovunque, tutta la serie di Jeaniene Frost, ma non mi sentivo sicura, ancora uno. Così inserisco nella barra di ricerca “vampiri, libro, amore” una roba del genere e dopo qualche ricerca giungo qui. La Coltre del Vampiro di Bella Forest. Perfetto. Poi parto, ma non lo leggo. Passano mesi, scoppia la pandemia, la voro da casa mille ore al giorno, e soprattutto non riesco a leggere. Sono travolta dalle news, dai ritmi, quando approdo a letto non ho più la capacità di concentrarmi nemmeno per mandare un sms. Leggo Germaine e va molto male. Mi sento disperata senza il mio sfogo dei libri. E penso: servirebbe un romance sui vampiri, un po’ trash, carino e leggero. In libreria non si può andare e poi mi illumino. La Coltre del Vampiro!
E devo ringraziare Bella Forrest perché questo romanzo (breve, leggero) mi ha scongelata, l’espressione non è il massimo ma rende l’idea. Nel giorno del suo 17esimo compleanno Sofia viene rapita e portata in un posto che la terrorizza. La Coltre, è un’isola dove grazie alla magia c’è una notte perenne e dove vivono i vampiri. L’ambientazione non segue gli stereotipi. I vampiri vivono infatti in lussuosi appartamenti costruiti sugli alberi. Bella è terrorizzata e insieme a altre ragazze viene scelta per far parte dell’harem di Derek, il principe dei vampiri che si è appena risvegliato dopo secoli. Dal punto di vista della caratterizzazione dei personaggi e delle dinamiche non c’è niente di nuovo, nel senso che lei passa dal terrore all’eccitazione, poi ripiomba nella paura e diventa la preferita di Derek. Il vampiro è ossessionato dal suo sangue e nello stesso tempo dalla voglia di proteggerla. Vi ricorda qualcosa? Lo so. Eppure il libro è piacevole, veloce, scorre bene e dopo un po’ ti prende davvero. Chiaramente parliamo di uno young adult quindi le dinamiche sono quelle. Quando l’ho finito che ho fatto? Ho comprato subito il seguito!

(Visited 3 times, 1 visits today)

Leave A Comment