Appassionati, tristi, struggenti, divertenti: i libri da leggere almeno una volta nella vita sono i romanzi (e non solo) che dovremmo avere tutti nelle nostre librerie. Non è un elenco esaustivo (per carità!) ed è chiaramente il frutto dei miei gusti personali ma so in molti condividono. Volete sapere di quali libri sto parlando? Intanto ci sono generi diversi e per me non può mancare un fantasy. Ecco perché tra i libri da leggere almeno una volta nella vita inserisco titoli che potrete trovare classici e altri decisamente meno.
Diamo un’occhiata insieme?
Cominciamo con un volume immancabile. 
Orgoglio e pregiudizio di Jane Austen
Potrei anche lasciare vuota la riga. Un libro unico. Jane Austen con una penna indimenticabile ci porta all’interno delle relazioni amorose con uno sguardo sul mondo femminile ironico, estremamente moderno. Darcy, Darcy, Darcy.
La saga di Harry Potter di J.K. Rowling
Mi gioco la carta della saga di Harry Potter. Sette romanzi per entrare nel vero senso della parola nella scuola di magia e nelle lotte che imperversano tra il bene e il male. Con Harry Potter è nato un fenomeno.
L’educazione sentimentale di Gustave Flaubert
Pubblicato nel 1869, è un’opera unica. Un libro da leggere almeno una volta nella vita racconta vicende amorose, intrecci e soprattutto l’affresco di un’epoca. Una lettura che resta tra le più che io abbia mai fatto.
Cent’anni di solitudine di Gabriel García Márquez
Sette generazioni e la famiglia Buendìa nell’immaginaria località di Macombo in Colombia. Un libro straordinario considerato tra i più belli del novecento scritto da un premio Nobel della letteratura.
Furore di John Steinbeck
Il capolavoro dello scrittore americano, pubblicato nel 1939. Ricordo ancora quando l’ho letto, a 24 anni: un’esperienza vera che ti segnano la pelle. “Vi ripeto che la banca è qualcosa di più di un essere umano. È il mostro. L’hanno fatta degli uomini, questo sì, ma gli uomini non la possono tenere sotto controllo”. Non dico altro.
(Visited 2 times, 1 visits today)

Leave A Comment