Prendete una New York dark, vampiri forti, amori impossibili, combattimenti e un po’ di ironia e sarete catapultati nel romanzo La Prescelta di J.R. Ward, quindicesimo libro della saga urban fantasy e paranormal romance, La Confraterninta del pugnale nero. Vi ho già parlato del mondo creato dalla Ward, la Confraternita è uno young adult con un accento erotico, edito da Rizzoli, una tappa obbligata se siete in cerca di un urban fantasy dove azione e elementi romance siano ben miscelati. L’ambientazione è sempre nel quartier generale della Confraternita dove il re cieco Wrath vive insieme ai Fratelli, vampiri abilissimi nei combattimenti, con le rispettive shellan, le vampire/donne/fantasmi a seconda dei casi che amano alla follia. L’intera saga è basata su un doppio registro, le battaglie esterne che di volta in volta la Confraternita deve affrontare contro i nemici, e l’evoluzione di una storia d’amore, sempre drammatica, tra un vampiro e una compagna (o compagno) per cui perde la testa. Chiaramente tra mille e più ostacoli. Caratteristica della saga è che ogni libro è incentrato su uno dei Fratelli e la sua evoluzione. Tutto ha avuto inizio con Wrath che incontra Beth, destinata a diventare poi regina fino a questo ennesimo capitolo, protagonisti Layla, l’ex Eletta e un nemico giurato dei nostri vampiri che combattono il male. Layla è la madre dei figli di Qhuynn che è gay e vive stabilmente nel quartier generale con il suo uomo Blay, l’idillio della famiglia allargata va in frantumi quando i Fratelli scoprono che Layla è innamorata di Xcor, capo della Banda dei Bastardi.
Di tutto ciò che è accaduto prima di questo momento, in cui sento di essere amato da te. Anche se dobbiamo separarci, ciò che provo per te ha fatto sì che ne valesse la pena
Il gruppo di vampiri è arrivato dall’Europa con lo scopo di fare fuori Wrath, e prendersi la corona. Di questo si è parlato nel libro precedente. Quando La Prescelta si apre, Xcor è stato catturato dalla Confraternita dopo che ha sparato al re senza riuscire a ucciderlo. Layla e Xcor si amano ma hanno tutto il regno dei vampiri contro visto che il vampiro è accusato di alto tradimento. Materia buona per le 500 pagine di libro che ho divorato negli ultimi giorni, complice una necessaria voglia di evasione. Che dire del romanzo? Se conoscete la saga non vi deluderà. Non è tra i miei preferiti, lo ammetto, ma regge il ritmo e il confronto con gli altri nonostante siamo arrivati alla tappa numero quindici della storia. Aver letto tutti i romanzi precedenti – è il mio caso e voglio avvisarvi – comporta una certa noia nelle dinamiche. La trama segue cioè sempre uno stesso copione, amore impossibile che diventa possibile. Prevedibile no? Resta una lettura leggera, non voglio dire che le parti migliori siano quelle erotiche, però.
(Visited 2 times, 1 visits today)

Leave A Comment