Dopo quattro anni Cat è una spietata agente di un’organizzazione governativa che dà la caccia ai vampiri: è il secondo volume della saga di Jeaniene Frost, La regina della notte. Romanzo del 2011, letto in versione ebook ad agosto durante il viaggio, una scoperta sempre più piacevole per una appassionata come me di urban fantasy new adult, romance. Cat metà donna e metà vampira è cresciuta nell’odio dei succhiasangue, perché la madre (uno tra i personaggi più anticipatici che esistano) le ha raccontato di essere stata stuprata, e che Cat è frutto di quell’orribile gesto.
L’abbiamo conosciuta nel primo romanzo, una ragazza capace di tendere una trappola a un vampiro e ucciderlo la sera stessa. Così ha conosciuto Bones, potente vampiro, che prima la rapisce poi ne diventa il mentore e infine l’amante. Scoppiano i sentimenti, la passione (very hot) ma anche gli intrighi, tanto che Cat per salvare la vita del suo vampiro sexy è costretta a lasciarlo. E riprendiamo il filo da qui. Non si vedono da quel giorno, eppure dopo quattro anni sono ancora innamorati. In un crescendo di azione e complotti, in La regina della notte Cat e Bones si ritrovano e questa volta sono intenzionati a non lasciarsi. Accade di tutto, ma devo dire che il secondo libro della saga al livello di scrittura supera e di molto il primo. C’è un drastico calo di parole colorite (per usare un eufemismo) e l’ho gradito. Piacevole, leggero, scalda.
Ero talmente preoccupata del mio esaurimento che non avevo sentito entrare Bones …. E dissi la cosa più assurda di cui preoccuparmi: “Gesù, Bones, questo è il bagno delle signore! E se ti vede qualcuno?”
Rise. “La solita puritana, eh? Non temere: mi sono chiuso la porta dietro.”   …..      “Se cerchi di svanire nuovamente, sarà una fuga breve, te lo assicuro. Inoltre faremmo la nostra chiacchierata in condizioni molto diverse. Tipo con te incatenata da qualche parte in modo che non possa più cercare di scappare via. Scegli tu le modalità piccola, ma ho aspettato dannatamente abbastanza per risolvere questa cosa con te.”
(Visited 4 times, 1 visits today)

Leave A Comment